YouTube

Visitate il mio canale YouTube  —-> ❤  Glenda  

 

Advertisements

Sospesa

Trasportata dall’aria senza sapere dove andare con il corpo addormentato che si lascia trascinare…
Su fb: Cris Gucci Su Insta: Cris Gucci ❤
11902449_716387788466925_9172313685216229345_n

Cris Gucci nasce a Roma nel 1992, città in cui vive e lavora.
Appassionata di sticker art riempie la sua Roma con il logo che la rappresenta:
una scimmia dall’aspetto di una signora Mescolando grafite e colorazione digitale definisce nel tempo tutta la peculiarità della sua arte.

Perché?!

1. Le panchine di fronte ai negozi in via Sparano.
2. L’ostinazione di mia madre nel lamentarsi della SIP riferendosi alla TELECOM.
3. L’eccitante terapia dei 20minuti di areosol quotidiano.
4. L’utilizzo della modalità espressiva ‘Voleva essere’ con un verbo come complemento oggetto es. voleva essere aperto il cancello. Perché?!
5. L’ibernazione inaspettata consequenziale all’attraversamento del reparto latticini ad A&O.
La gioia scaturita dall’inutile e calda pioggia di fine stagione #buon1settembre

INVIDIO.

1.La resistenza psico-fisica di chi non indossa la sciarpa d’inverno.

2.La fermezza di chi ha sostenuto il progetto “panchine di fronte al proprio negozio in via Sparano” (ma che storia è?).

3.La costanza metanfetaminica di chi si laurea in regola e con il massimo dei voti.

4.La serenità mentale di chi, superato un ostacolo, esclama seriosamente “oplà”.

5.L’infrangibile empatia tra il barbone fuori Zara e i suoi cani.

6.I cervelli non pensanti.

7.La sicurezza di chi, di sangue barese, non si rende conto di pronunciare il dittongo ae piuttosto che la prima delle vocali insegnateci all’asilo.

8.L’indifferenza verso i sentimenti di chi arriva sempre puntuale.

9.La spiritualità di chi non assume alcol.

10.Il positivismo imperturbabile (e per questo irritante) di chi nonostante la sfiga, un gamba in meno e 3 figli illegittimi continua a sorridere.

SPIEGHI!!AMO

1. Spieghiamo ai neo-smartphonisti che pubblicare foto 25 h su 24 h non è un obbligo del consumatore.
2. Spieghiamo alla gente in bicicletta che il piacere della relativa pedalata non viene meno se fatta sulla parte laterale della strada.
3. Spieghiamo a mio padre che nelle parole che iniziano per PS, come psiche, la P non deve necessariamente sopraffare la S.
4. Spieghiamo alle famiglie baresi che le spiagge d’estate non sono la loro casa al mare.
5. Spieghiamo agli amanti del clacson che se le macchine sono ferme al semaforo rosso è perchè..diciamo..E’ROSSO!!
6. Spieghiamo ai clienti in fila gastemanti che, in una città con 312.000 abitanti, non è proprio da escludere la possibilità che 7 persone abbiano scelto lo stesso negozio per fare acquisti.
7. Spieghiamo ancora ai baresi che la forma imperativa, questo vi sorprenderà, non in tutti i casi termina con la i.
8. Spieghiamo alle vecchie generazioni che fissare il cellulare, ad una distanza pari alla massima estensione del proprio braccio, non li aiuterà a comprenderne meglio le funzionalità.
9. Spieghiamo ai venditori di ombrelli, nonchè venditori di rose se non piove, che le loro entrate non sono direttamente proporzionali ai colori presenti sull’oggetto in questione.
10.Spiegatemi che fb non è proprio un social finalizzato ad incentivare la lettura.

– pubblicato su fb il 02/02/14 – fine della conversazione.